[BIOGRAFIA] Marilù Domenici

Marilù Domenici, pseudonimo, è nata nel giugno del 1958 in un paesino di poche anime dell’agrigentino, ultima di tre figli, sposata e madre a sua volta di tre figli. Tra gli hobby che riesce con caparbietà a concedersi, oltre al disegno e alla pittura, vi è anche la scrittura, la cui produzione trova posto sulle pareti di casa. Architetto dal 1984 dopo un rocambolesco percorso di studi, ha esercitato la libera professione per pochi anni per mancanza di affinità elettive con le varie committenze. Dal 2006 è docente di Arte e Immagine, dopo ‘soli’ venti anni di precariato.

In tutto questo tempo Marilù ha custodito alcuni sogni nel cassetto, ardui a venire fuori, con una famiglia da accudire, una casa da governare e un lavoro dipendente da salvaguardare. Tra questi, uno era riuscire a scrivere,  un’impellenza che percepiva fortemente.  Solo nel  2008 Marilù è riuscita a ritagliarsi piccoli stralci di tempo e, tra un disegno e un dipinto, ha cominciato a stendere alcuni racconti brevi, forte solo della propria cultura scolastica e delle letture personali e attingendo alle storie di famiglia che le raccontavano fin da quando era piccolissima e che lei, zitta e attenta, si beveva come acqua fresca.

Nel 2009, armata di coraggio, ha partecipato ad un concorso per corti letterari indetto dall’Associazione Culturale Il Cavedio di Varese e con grande meraviglia si è vista pubblicare un racconto breve. Nello stesso anno ha collaborato a un’iniziativa benefica a cura dell’Azienda Agricola Al–Cantara, con la  realizzazione  di due etichette per il vino ‘O SCURU ‘O SCURU. Le bottiglie con le sue etichette sono state vendute ad un’asta di beneficenza.

Nel 2010 ha partecipato al Concorso di Poesia “Alda Merini”, indetto dall’Associazione Culturale I Bronzi di Catanzaro: una delle tre poesie da lei inviate è stata selezionata per essere inclusa nell’antologia Cara Alda ti scrivo…. Nel 2011 ha partecipa con il suo primo romanzo, Sette Sorelle, al Concorso Letterario Ilmioesordio, indetto da ilmiolibro e dall’editore Feltrinelli. Il romanzo si è piazzato tra i 200 semifinalisti.

Marilù ha autopubblicato il volume di poesie Graffi d’amore e altri segni e il libro di fiabe Mangio… però la storia. Nel 2012 ha partecipato a due concorsi di poesia: “In volo sopra il mondo” – in memoria di A. D’Arrigo – e alla seconda edizione “Rassegna di poesie” – sez. sicilianità – a Pedara (CT), vincendoli entrambi. Nello stesso anno ha partecipa alla seconda edizione del concorso letterario ilmioesordio  con il suo secondo romanzo Imperfette solitudini.

Su TasteMyBook potete leggere brani tratti da Imperfette Solitudini.

E voi? Conoscete Marilù e volete dirci qualcosa su di lei? O desiderate porle qualche domanda? Fatelo qui nei commenti!

Annunci

Dicci la tua! I commenti aiutano gli autori a crescere!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...